Pozzi ad uso domestico: utilità e benefici

Premesse

Il presente articolo vuole avere un taglio divulgativo, adatto a tutti i tipi di utenti, non solo per “addetti ai lavori”.

Il 2017 è stato l’anno meno piovoso dal 1800 oltre ad essere stato anche uno tra i più caldi (dati ISAC-CNR) e spesso l’approvvigionamento idrico è stato un problema.

Forti temporali non risolvono il problema perchè l’acqua non riesce ad arrivare alle falde e torna subito ai mari.

I comuni si sono trovati quindi molto spesso nella situazione di razionare l’acqua e/o vietarne l’uso per irrigazione privata, se non addirittura ad una razionamento dell’acqua potabile.

Perforazione di pozzi

La legge italiana permette al singolo proprietario, affittuario od usufruttuario di perforare sul proprio lotto al fine di realizzare un pozzo per la captazione dell’acqua.

Secondo l’art. 93 del R. D. 1755/33 si possono realizzare pozzi ad uso domestico destinati a:

  • consumo potabile
  • consumo per uso igienico ed assimilati
  • innaffiamento di giardini ed orti
  • abbeveraggio animali di uso esclusivo (non produttivo)
  • uso di cantiere

Poichè sempre per la stessa legge, all’art. 1, si afferma che le acque sotterranee sono pubbliche, va prodotta una specifica domanda concessoria alla provincia di competenza.

Alla realizzazione del pozzo si pagherà un canone fisso annuo per il prelievo di acqua.

La profondità dei pozzi è variabile e dipende dall’uso: se serve solo per innaffiamento od uso igienico allora basta fermarsi alla prima falda, altrimenti è necessario procedere ulteriormente nella perforazione al fine di raggiungere la falda potabile.

Per pozzi ad uso commerciale e/o produttivo o per pompe di calore l’iter è diverso e più complesso.

Data tale complessità ricordiamo a tutti gli utenti di leggere attentamente le norme per l’autorizzazione e la fattibilità di un pozzo (generalmente reperibili sulla pagina dedicata dei siti istituzionali delle varie province).

Pozzi, una risposta sostenibile

Sappiamo tutti come il problema di siccità o di carenza di acqua potabile sta diventando un problema emergente a livello mondiale, ma anche a scala locale risentiamo delle conseguenze di ciò.

Inoltre lo spreco di acqua potabile è un’altra voce che pesa sul bilancio della mancanza di risorse idriche.

La perforazione di pozzi d’acqua è una risposta sostenibile sotto diversi punti di vista:

  • si è svincolati dall’acquedotto pubblico (e quindi dalle carenze idriche)
  • non si va più ad incidere nello spreco di risorse idriche ad uso domestico
  • si ovvia al problema della totale mancanza d’acqua
  • si riduce drasticamente la produzione di rifiuti quali bottiglie d’acqua in plastica

Foldtani ed Idrolinea sono in primo piano per la realizzazione di pozzi compreso tutte le pratiche burocratiche necessarie ad ottenere la concessione.

Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *